VERSO CONTROLLI QUALITÀ AD INTELLIGENZA ARTIFICIALE

contorollo qualità intelligenza artificiale
Una nuova rivoluzione industriale innescata dall’applicazione dell’intelligenza artificiale ai processi di automazione è alle porte. Quello dei Controlli Qualitativi sarà tra i settori industriali che verrà maggiormente coinvolto dall’imminente cambio di paradigma.

A fine anni ‘70 Champs fu tra le prime aziende ad introdurre sul mercato macchine di controllo qualità per componenti di fissaggio con l’introduzione dei primi sistemi di visione artificiale basati su dispositivi analogici. Pochi anni più tardi l’azienda aprì la strada sviluppando sistemi di controllo computerizzati elaborando i primi programmi dedicati al controllo fasteners.

Guardando avanti oggi come allora ci apprestiamo a varcare una nuova soglia dotando gli occhi digitali e le braccia meccaniche delle nostre macchine di un ‘cervello artificiale’ in grado di comprendere ed istruirsi autonomamente sul modo in cui svolgere al meglio il proprio compito.

I potenziali vantaggi che l’applicazione degli algoritmi di ‘machine learning’ ai dispositivi di controllo qualità automatizzato apporterà sono innumerevoli. L’intelligenza artificiale consente alla macchina sia di capire quale compito debba eseguire sia di auto-definire le modalità più efficaci per eseguire i controlli. Questo meccanismo è reso possibile dall’utilizzo delle ‘reti neurali’ ovvero ‘super-programmi’ in grado di elaborare autonomamente i programmi di controllo. Non è più il programmatore ad istruire la macchina su cosa e come controllare ma è la A.I. stessa ad impostare i parametri ed i metodi per valutarli. Per funzionare correttamente il sistema deve tuttavia essere prima istruito: si forniscono alla macchina una una serie di esempi di pezzi buoni e poi una serie di pezzi scarto. Durante questa fase, senza alcuna ulteriore interferenza ‘umana’, la rete neurale ricostruirà un modello del pezzo ‘conforme’ dall’analisi di tutte le immagini acquisite e lo utilizzerà come campione e metro di valutazione per eseguire i controlli su tutti gli altri pezzi.
E’ facile intuire come nel settore controlli qualità questa nuova tecnologia possa apportare sostanziali miglioramenti e dispositivi di controllo sempre più performanti e semplici da gestire. Champs è determinata ad anticipare il mercato affermando la propria leadership a livello internazionale introducendo a breve i primi modelli di macchina ‘autonoma’. Il nostro dipartimento di Ricerca e Sviluppo sta sperimentando con successo i primi prototipi e già ci è possibile anticipare quali saranno i principali vantaggi dei nuovi sistemi.

Semplicità : L’operatore farà riferimento all’interfaccia soltanto per le funzioni di base quali accensione spegnimento, funzioni di controllo dello stato della macchina e analisi dei report di produzione. Verrà invece eliminata la necessità di interagire a livello software per le funzioni complesse quali impostazioni e gestione dei parametri, debugging, caricamento di programmi di visione diversi a seconda del pezzo, ecc.

Versatilità : Sarà possibile utilizzare una stessa macchina per controllare componenti diverse da quelle per cui la macchina era stata inizialmente programmata (con i necessari adattamenti della movimentazione meccanica). Attraverso l’ AI la macchina potrà infatti ‘scrivere’ autonomamente il programma per eseguire i controlli. Anche un operatore con conoscenze informatiche di base potrà facilmente impostare e configurare la macchina per operazioni complesse.

Precisione : Con l’introduzione dei sistemi di intelligenza artificiale la precisione dei controlli non varia in termini di accuratezza della misurazione, aumenta invece il potenziale numero di misure ed il grado interrelazione tra di esse. Ciò implica che la selezione risulta ancor più efficace in quanto la conformità non viene rilevata su parametri significativi ma sulla conformità del pezzo nel suo complesso. Non vengono stabiliti a priori parametri ‘chiave’ da rispettare ma è la macchina stessa a stabilire quali e quanti saranno più o meno vincolanti a seconda delle molteplici letture fatte sui campioni di riferimento.

Scalabilità : Champs sta progettando i nuovi sistemi ad intelligenza artificiale come pacchetto di implementazione a livello software. In questo modo è nostra intenzione rendere virtualmente aggiornabile ogni nostro dispositivo, anche quelli dotati dei nostri ultimi Software di Visione Albatross 2.0.
VERSO CONTROLLI QUALITA’ AD INTELLIGENZA ARTIFICIALE